Ultima modifica: 11 Gennaio 2018

Uso locali della scuola

REGOLAMENTO PER L’USO DEI LOCALI DELLA SCUOLA DA PARTE DI GRUPPI, ASSOCIAZIONI, SOCIETÀ.

Aggiornato con delibera del Consiglio di Istituto n. 5, prot. 3799, del 05/07/2017

ART. 1

Il presente regolamento riguarda le modalità di concessione in uso dei locali della scuola (valido per tutte le sedi) e, in particolare delle seguenti palestre:

  • palestra annessa alla sede di Pantanello;
  • palestra annessa alla sede di Tufano.

ART. 2

Nell’uso dei locali e delle palestre hanno la priorità e dovranno essere garantite tutte le attività programmate ed organizzate dalla Scuola.

Nella concessione delle palestre viene data priorità alle associazioni affiliate al C.O.N.I., operanti nel territorio e iscritte all’Albo Comunale delle Associazioni.

ART. 3

Per poter usufruire dei locali e delle palestre scolastiche gli interessati dovranno inoltrare richiesta al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo 2° – Anagni.

La Dirigenza scolastica, tenuto conto delle richieste pervenute, elaborerà un orario provvisorio che sarà inviato agli interessati.

Nell’elaborare tale orario sarà tenuto conto, in caso di sovrapposizioni e in mancanza di un auspicabile accordo tra gli interessati, di due elementi di priorità: la fascia d’età dei partecipanti e il numero degli stessi.

La conferma di utilizzazione dovrà essere corredata dalle seguenti dichiarazioni, sottoscritte nei modi di legge:

  1. Ragione sociale;
  2. nominativo del responsabile (indirizzo e recapito telefonico);
  3. tipo di attività effettuata e/o sport praticato;
  4. numero complessivo degli iscritti e, nel caso di attività sportiva, il numero degli iscritti divisi per disciplina sportiva, categoria, età, sesso e numero di istruttori in possesso di attestato di idoneità;
  5. regolare copertura assicurativa di tutti coloro che utilizzano i locali e le palestre della scuola;
  6. dotazione di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita, come da D.M. 26 giugno 2017 (17A04597 – GU Serie Generale n° 149 del 28/06/2017).

ART. 4

Per l’uso dei locali e delle palestre della scuola non è previsto alcun tariffario economico, ma è auspicabile un’offerta congrua che sarà utilizzata dall’Istituzione scolastica per attività dei propri studenti

ART. 5

I gruppi e le Associazioni che usufruiscono dei locali e delle palestre della scuola devono garantire lo scopo educativo dei corsi o delle attività autorizzate.

Deve essere altresì garantita: la serietà e la competenza del personale tecnicamente abilitato a seguire le attività che si svolgono nei locali e nelle palestre scolastiche.

E’ assolutamente vietato, da parte delle associazioni sportive che usufruiscono delle palestre scolastiche, l’uso di qualunque altro locale dell’edificio scolastico ad eccezione dei servizi igienici.

ART. 6

Restando fermo il principio che le palestre devono essere adibite ad attività motoria e sportiva, ogni altro tipo di attività non è autorizzata.

ART. 7

Al responsabile di ogni gruppo o associazione sarà consegnata una copia delle chiavi; al termine del contratto di concessione, l’associazione o la società si impegna a far sostituire, a proprie spese, la serratura alla presenza di personale della scuola.

ART. 8

Le pulizie e la messa a punto dei locali, anche dal punto di vista igienico, vengono garantite e sono espletate dalle società o associazioni concessionarie le quali dovranno comunicare, all’inizio dell’attività stagionale, il nominativo di un referente.

ART. 9

I gruppi e le associazioni che usufruiscono delle palestre non consentiranno la presenza di pubblico durante l’attività sportiva; l’ingresso sarà sorvegliato per impedire l’accesso a persone estranee e non autorizzate.

ART. 10

Il comportamento dei gruppi e delle associazioni che fruiranno dei locali e delle palestre della scuola dovrà essere corretto sotto ogni punto di vista; particolare attenzione dovrà essere posta nell’uso e nel rispetto delle attrezzature messe a disposizione.

La Dirigenza scolastica provvederà ad addebitare ai gruppi e alle associazioni le spese degli eventuali danni arrecati alle attrezzature e alle strutture.

ART. 11

Nelle palestre sono proibite pratiche sportive che, per le loro peculiari caratteristiche, possano arrecare danno alle attrezzature e all’immobile.

ART. 12

Con la firma del presente Regolamento, la Dirigenza Scolastica riceve dai gruppi o dalle associazioni che utilizzano i locali della scuola, dichiarazione liberatoria da ogni eventuale responsabilità patrimoniale, civile e penale conseguente l’uso.

ART. 13

L’eventuale uso delle palestre per attività agonistiche organizzate e temporanee (partite, incontri, anche amichevoli con altre società), o qualsiasi altro uso straordinario, verrà autorizzato a seguito di formale richiesta da presentarsi, di norma, con almeno 10 giorni di anticipo. In carenza di autorizzazione, la Dirigenza Scolastica provvederà a revocare la concessione d’uso.

ART. 14

In ogni locale o palestra verrà posto un registro: su tale registro il responsabile di ciascun gruppo, associazione o società dovrà apporre la propria firma ogni qualvolta questi verranno utilizzati, indicando con precisione l’ora di entrata e l’ora di uscita, nonché le eventuali anomalie o irregolarità riscontrate. La Dirigenza Scolastica provvederà a controlli periodici dei registri e dei locali della scuola (comprese le palestre).